China: US has made fortune in Ukraine conflict
12/02/2022

China: US has made fortune in Ukraine conflict

The Chinese Foreign Ministry's spokesman Zhao Lijian remarked on Friday that the United States has "made a fortune" from the conflict in Ukraine while Europe is the one paying the price for it, particularly when it comes to inflation and the costs of energy.

JUVENTUS: GAME OVER
11/30/2022

JUVENTUS: GAME OVER

“…Sai come il diavolo tortura le anime nell’ Inferno ?…le mantiene in attesa…” di Carl Gustav Jung in Recensione dell’Ulisse di James Joyce. Ci sono voluti mesi , esattamente 17 , forse il numero non è casuale, perché la Procura di Torino comunicasse la chiusura delle indagini preliminari aperte nel maggio 2021, permettendo così agli indagati di accedere al fascicolo completo e operare le proprie consulenze di parte a compendio della difesa. I filoni principali sono due , plusvalenze e manovra sugli stipendi. E’ proprio sulla base dei nuovi ed ultimi pareri legali e tecnico-contabili valutativi nel merito sulle criticità evidenziate dalla società di revisione Deloitte & Touche e quindi certificate dalla Consob sui bilanci al 31/12/2021 della Juventus , successive alla formalizzazione da parte della Procura torinese dell’accusa di aver attuato manovre fraudolente atte alla falsificazione dei bilanci tramite plusvalenze completamente fittizie, che il Cda…

ROLEX : AGAINST THE TIDE.
11/29/2022

ROLEX : AGAINST THE TIDE.

Oggi viviamo un momento storico in cui economia e finanza sono a livello globale con il fiato corto . Negli USA i listini americani viaggiano con dati invariati , petrolio debole ai minimi dell’anno con 74$ al barile ed il treasury a 10 anni a 3,641% . In area EURO lo spread Btp/Bund apre la settimana a 188,4 bp area ed il cambio Eur/Usd si attesta a 1,0377 . In ASIA le borse sono generalmente negative, il cambio USD/JPY è a 138 e la People’s Bank of China ha pubblicamente dichiarato che il taglio di 0,25 punti percentuali del coefficiente di riserva obbligatoria permetterà di immettere 500 miliardi di yuan , pari ad oltre 70 miliardi di dollari, in liquidità a lungo termine nell’economia interna oggi ancora segnata dal perdurare del ciclo da interruzioni del coronavirus .Orbene in un contesto dove inflazione, guerra e crisi generalizzata la fanno da padroni esiste un mercato che continua a correre perché produttore di beni di lusso ma, oggi più che mai, beni rifugio che nel…

Europe lower at open amid economic woes
11/28/2022

Europe lower at open amid economic woes

Major stock indexes in Europe opened in the red on Monday as the most recent unrest, related to the COVID-19 outbreak in the world's second-largest economy, China, rattled the global markets, raising concerns that even stricter lockdown measures might ensue.

Eurozone private sector activity slightly up in November
11/23/2022

Eurozone private sector activity slightly up in November

Eurozone private sector activity increased to a two-month high in November but still remained in contraction territory, released on Wednesday. The Flash Eurozone PMI Composite Output Index stood at 47.8 in November, rising from October's reading of 47.3 and topping estimates.

BLOCKCHAIN ED EVASIONE FISCALE
11/22/2022

BLOCKCHAIN ED EVASIONE FISCALE

Il “crack” di FTX e la tempesta perfetta che ne sta scaturendo nel circuito delle criptovalute ha messo in apprensione tutto il mondo finanziario , economico ma anche politico . Non bisogna dimenticare che le cripto hanno sedotto da tempo anche i gestori globali di hedge fund . Nel 2021 la quota di gestori hedge che hanno inserito le cripto nel loro “ financial garden” era pari al 21% , a settembre 2023 era già oltre il 38%. Il problema delle cripto è senza dubbio alcuno capitato in un momento storico già di grande turbamento economico e finanziario. Da un report pubblicato infatti da Bank of America emerge come la percentuale dei “ big players” che si attende da questo mese un periodo di stagflazione di almeno 12 mesi a venire , sia pari al 92%. ( n.d.r. : per stagflazione s’intende la combinazione tra una forte inflazione, aumento della disoccupazione e shock dell’offerta con crescita economica piatta) . Il quadro economico nel quale è scoppiato il caso FTX vede ,…

“…I’M SORRY…”
11/18/2022

“…I’M SORRY…”

Il giorno 10 novembre Sam Bankman-Fried , fondatore e Ceo di FTX , una delle più grandi piattaforme di scambio per criptovalute al mondo ha postato su Twitter: “.. I’m sorry. That’s the biggest thing. I fucked up, and should have done better..” , insomma un vero e proprio botto del tipo “ old-economy “. L’ 11 novembre FTX non ha potuto fare altro che dichiarare bancarotta o meglio , avendo FTX la sede fin dalla sua costituzione nel 2019 alle Bahamas , avviando la procedura americana di “bancarotta assistita”. Le notizie si susseguono a cascata ad ogni ora. Al momento risultano di sicuro essere “spariti” dall’ exchange fondi dei clienti FTX un importo, non ancora accertato definitivamente, ma che varia in un range tra 1 e 2 miliardi di dollari, certo è che oltre 600 milioni si sono volatilizzati nella notte tra l’11 ed il 12 di questo mese. Il crollo di FTX può essere al momento riassunto in tre punti : 1) 1 milione sono i creditori ad oggi al mondo. 2)…

UK inflation up to 41-year high of 11.1% in October
11/16/2022

UK inflation up to 41-year high of 11.1% in October

The annual inflation rate in the United Kingdom soared past estimates to reach a record 11.1% in October, pushed by surging energy prices despite the government introducing energy price guarantees last month.

IL MOMENTO MAGICO DEL DOLLARO:
11/15/2022

IL MOMENTO MAGICO DEL DOLLARO:

E’ in assoluto la valuta che sta vivendo forse il momento più importante della propria storia recente toccando , a settembre 2022 , i suoi massimi degli ultimi 20 anni rispetto ad un paniere di valute dei diversi mercati sia avanzati che emergenti. All’interno di un mercato che sta soffrendo su tutti i fronti a causa di una crisi energetica dirompente , dinamiche geopolitiche internazionali in continua evoluzione negativa , crescita globale inchiodata su valori bassi se non addirittura negativi e un grado di inflazione sempre peggiore (ndr: alla data del 11/11 al 7,7% su base annua), la moneta verde è senza ombra di dubbio uno dei pochi elementi di positività e vigore sul mercato. In questa situazione storica le Banche Centrali stanno aumentando in maniera scaglionata ma continua nel tempo i tassi di interesse. In economia esiste una legge non scritta , ma da sempre rilevatasi corretta , ed oggi più che mai attuale la quale certifica l’esistenza della “ correlazione inversa…

Biden, Xi meeting at G20 summit in Bali begins
11/14/2022

Biden, Xi meeting at G20 summit in Bali begins

United States President Joe Biden started an official meeting with his Chinese counterpart Xi Jinping on Monday at the sidelines of the G20 summit in Indonesia's Bali. The two presidents were seen shaking hands before the press ahead of the bilateral meeting, the first since before the outbreak of the coronavirus pandemic in early 2020.

QUANDO E’ IL FISCO AD ESSERE IN MALA FEDE
11/11/2022

QUANDO E’ IL FISCO AD ESSERE IN MALA FEDE

Con la recente Ordinanza della Corte di Cassazione n. 26920/22 si parla di “ pretesa erariale illegittima”. Nel momento preciso in cui si rileva che la pretesa dell’erario è illegittima e quindi il coinvolgimento del contribuente in un processo , che ha la sua stessa radice che poggia su una pretesa illegittima dell’ufficio , la parte privata chiamata in giudizio ha il pieno diritto di ottenere un risarcimento del danno. D’altro canto tramite l’assunto dell’ art. 96 c.p.c. si stabilisce già come la parte soccombente in giudizio ,quando ha promosso il giudizio o ha resistito in giudizio con mala fede o colpa grave può essere condannata dal giudice…oltre al pagamento delle spese , anche al risarcimento del danno…. . Quindi si può pacificamente affermare che è nei pieni poteri del giudice tributario liquidare in favore del contribuente ove vittorioso il danno derivante dall’esercizio , da parte dell’ Agenzia delle Entrate e/o più in generale dell’…

NEWS BANCHE ITALIA
11/08/2022

NEWS BANCHE ITALIA

MPS: Si è conclusa con successo la ricapitalizzazione della Banca con un aumento da 2,5 miliardi . L’aumento è stato sottoscritto al 96,3% . Le Banche consorziate a garanzia dell’operazione avevano un impegno complessivo per 807 milioni di euro, l’esborso finale si è quindi stabilizzato in 93 milioni. Primo azionista con il 64.23% è il Governo italiano , che dovrà però arrivare all’uscita dal c.s. di MPS al più presto come da tempo sollecitato sia dalla Commissione Europea che dalla Bce, a seguire quindi la compagnia francese Axa , già partner industriale di MPS, che nel capitale della Banca ha investito 200 milioni .

Trump: US failing as nation
11/07/2022

Trump: US failing as nation

Ex-United States President Donald Trump underscored at a rally that the country is now in a decline and is a "failing nation" because "we have the worst president in history."

MPS: CHIUSO L’ AUMENTO E’ INIZIATA L’ASTA SULL’INOPTATO
11/04/2022

MPS: CHIUSO L’ AUMENTO E’ INIZIATA L’ASTA SULL’INOPTATO

Lunedì 31 ottobre si è chiuso l’aumento di capitale di MPS . Entreranno nelle casse della banca oltre 2,5 miliardi di euro. Di questi circa 1 miliardo serviranno per accompagnare in pensione, tramite l’uso di uno scivolo lungo fino a 7 anni , oltre 4.150 dipendenti pari a quasi il 20% dei complessivi 22.100 i attualmente ancora operativi . Si vuole così porre la prima e massima attenzione su una importante diminuzione dei costi aziendali che possono essere quantificati in circa 320 milioni di euro. Importo quindi che non sarà da pagare e che andrà a diminuire la “voce personale “ a fare data dal 1/1/2023 , step fondamentale per il risanamento complessivo della banca senese. Il 2 , ed oggi 3 Novembre , sono le date dedicate all’asta sulla quota di capitale inoptato . Segnalo che tutta l’operazione di aumento di capitale di MPS è stata organizzata contemplando la garanzia omnia delle capofila Mediobanca, Bank of America, Credit Suisse e Citi . Tra i papabili investitori…

Precious metals down as US bond yields rise
11/03/2022

Precious metals down as US bond yields rise

Prices of precious metals declined following a jump in United States Treasury yields in light of the latest Federal Reserve's interest rate hike. At a press conference after the decision was announced, Fed Chair Jerome Powell pointed out that it is far too soon to discuss a pause in raising interest rates. Gold yields no interest and the demand for the yellow metal was seemingly impacted by the Fed chief's remarks.

PNRR: MODIFICARLO AVREBBE SOLO UN EFFETTO DEVASTANTE
11/02/2022

PNRR: MODIFICARLO AVREBBE SOLO UN EFFETTO DEVASTANTE

Una cosa risulta essere certa agli occhi di tutti , sono cambiati forse per sempre, gli equilibri economici globali. USA e UK non crescono più mentre , in Europa il Pil a fatica ma rimane positivo. La BCE ha da pochi giorni effettuato un nuovo rialzo dei tassi di riferimento ufficiali di 75 p.b. rendendo così sempre più reale il pericolo di andare incontro a un forte rallentamento. In questo contesto l’Italia fino ad ora ha potuto godere della flessibilità della propria struttura industriale e manifatturiera , che ha permesso di adattarsi ad esempio alle incertezze e problematiche collegate al conflitto russo-ucraino. Il nostro paese, a differenza di Francia e Germania, ha beneficiato dell’ingresso di valuta portata dal settore turistico nell’estate 2022 con un aumento del turismo pari al + 75% sull’anno 2021, fattore questo che ha fatto da acceleratore del nostro Pil nel 3° trimestre .…

E’ FINITA LA GRANDE INTESA TRA BANCHE CENTRALI E GOVERNI
10/28/2022

E’ FINITA LA GRANDE INTESA TRA BANCHE CENTRALI E GOVERNI

Una delle frasi pilastro dell’economia è senza dubbio quella coniata dal premio Nobel Milton Friedman che con la massima “…non esistono pasti gratis…” rappresentò il concetto di “ costo-opportunità “. Visto come: “… qualsiasi azione che abbia una reale valenza economica ha sempre un costo che prima o poi qualcuno dovrà pagare…” . Ciò che può risultare gratuito per un singolo individuo , nella realtà economica nasconde sempre e comunque un costo che andrà di fatto a modificare radicalmente e/o creare nuovi punti di equilibrio nel mutando contesto macro-economico. Il mondo in cui interagivano fino a poco tempo fà le Banche Centrali ed i Governi, ovvero andare insieme a braccetto per interessi condivisi che poi si realizzavano in elargizioni a piene mani tramite politiche monetarie-fiscali espansive , fa oramai parte del passato , anzi a dirla tutta è il “passato” della storia economica moderna. A causa dei mille motivi noti a tutti tra i quali annovero…

INFLAZIONE : L’ELASTICITA’ DELLE IMPRESE FAMILIARI
10/26/2022

INFLAZIONE : L’ELASTICITA’ DELLE IMPRESE FAMILIARI

Il divenire si prospetta come un percorso tormentato verso un contesto economico-finanziario a bassa crescita in un mix tossico di alta inflazione che farà segnare , come minimo per due trimestri consecutivi, una recessione tecnica in Italia ma anche in tutti gli altri Paesi dell’area euro. L’inflazione è senza ombra di dubbio in primo piano . Dati generali economici alla mano , rilevo come si stia avanzando nel ciclo economico a ritmo sostenuto , per contro i mercati stanno subendo shock più accentuati strada facendo. Questa “velocità” potrebbe permettere di uscire da questo ciclo negativo più velocemente. Ma è innegabile che l’evolversi della guerra russo-ucraina e la risposta globale con i relativi impatti sul sistema finanziario e sull’ordine geopolitico mondiale continueranno chissà fino a quando a dettare i tempi delle dinamiche di mercato nel breve periodo. In questo contesto le Banche Centrali hanno alzato il loro grado di aggressività , di riflesso tra gli…

Ifo: German business climate slightly down in October
10/25/2022

Ifo: German business climate slightly down in October

German Business Climate Index stood at 84.3 in October, almost unchanged month on month, edging down only 0.1 points from September's revised figure of 84.4. The reading came in above analysts' expectations of 83.3, staying, nevertheless, at the lowest level since May 2020.

CRIPTOVALUTE : E’ IL MOMENTO DI TUTELARSI
10/24/2022

CRIPTOVALUTE : E’ IL MOMENTO DI TUTELARSI

Il mondo delle crypto è al centro di una tempesta perfetta. Da inizio 2022 una valanga incontrollabile di vendite ha travolto le criptovalute generando insolvenze e fallimenti di società del settore a catena con danni gravissimi sui risparmiatori che in esse avevano creduto ed investito. Il via lo si è avuto nel mese di maggio quando è imprevedibilmente crollato il progetto “ Terra-Luna” , con la crypto Terra nata come “stable coin” ancorata al dollaro ( moneta fiat ) . Tecnicamente tale ancoraggio al dollaro era garantito da un meccanismo di “mint and burn” con un’altra criptovaluta, per l’appunto denominata Luna. Nel momento in cui le quotazioni di Luna sono crollate anche tutto il meccanismo sottostante è caduto. Il fallimento di “Terra-Luna” ha portato nel mese di luglio al fallimento , presso la giurisdizione americana di NY, di Three Arrows Capital , fondo speculativo con sede a Singapore esposto verso Luna per 200 milioni di dollari. In Italia ad agosto…

PUMP AND DUMP : SLY OR FRAUD ?
10/21/2022

PUMP AND DUMP : SLY OR FRAUD ?

Vista in generale si tratta di una autentica azione di gonfiaggio artificiale del prezzo di un determinato asset, soprattutto titoli azionari e criptovalute con un grado molto basso di marketcup , posta in essere dal detentore di uno specifico asset tramite affermazioni estremamente positive sul titolo in questione. Tali attestazioni di valore sono nella realtà false , forvianti e fraudolente nei confronti degli interessi dei possibili investitori . Hanno come unico scopo quello di vendere gli asset , in precedenza acquistati ad un basso prezzo, ad uno molto più alto producendo di fatto una plusvalenza dolosa che può causare sui mercati finanziari anche lo spostamento di svariati milioni di dollari . E’ di questi giorni il caso del finanziere canadese Auringer , ritenuto uno dei massimi esperti manipolatori del mercato azionario globale , oggi con un mandato di cattura sulle spalle per truffa internazionale spiccato della Procura Penale di NY. Gli si contesta il fatto di essere…

UK, Liz Truss resigned.
10/20/2022

UK, Liz Truss resigned.

British Prime Minister Liz Truss has resigned. She announced it herself in the early afternoon.